Skip to main content
Marketing strategy

Lavorare da casa: i consigli

By 23 Marzo 2020Aprile 29th, 2020No Comments

Lavorare da remoto non è un’esperienza che tutti avevamo affrontato prima ma nell’ultimo periodo abbiamo imparato a conviverci.
La diffusione del Covid19, ha costretto molti a restare in casa ad affrontare le attività che altrimenti sarebbero state svolte sul luogo di lavoro.

Siamo sicuri però di affrontare le nostre giornate nel modo giusto?
Studiare la gestione del tempo e degli spazi, è fondamentale, come quando si è in ufficio.

Ecco i nostri consigli.

Il giusto mindset

La routine quotidiana dell’andare in ufficio aiuta la mente a prepararsi alla giornata.

Qual è il modo migliore quindi quando lavoriamo da casa?
Creare dei piccoli riti mattutini: esercizio fisico, leggere, caffè.

Fondamentale è poi stabilire uno spazio di lavoro, come una stanza con una scrivania ben organizzata, perché aiuta a dire al cervello che si è nel posto “di lavoro” in maniera produttiva e senza distrazioni.

La raccomandazione: evitare di svolgere attività non lavorative durante l’orario di lavoro, una delle maggiori distrazioni per chi lavora da remoto.

Organizzarsi in modo efficace

Un semplice elenco di cose da fare può fare la differenza per restare organizzati, motivati e produttivi.

Fissare grandi e piccoli obiettivi, sia a breve che a lungo termine e controllarne l’andamento permette di monitorare i progressi e trarne soddisfazione.

La raccomandazione: scrivere su un foglio o sul computer cosa fare invece che averlo solamente in testa: spuntare le attività fatte, aiuta la motivazione.

Collaborare

Lavorare  non è assolutamente un’esperienza solitaria perché prevede molte interazioni con i colleghi per prendere decisioni o discutere di un progetto.
Perché non sfruttare anche le video chiamate?
L’e-mail può essere efficace, ma parlare faccia a faccia può aiutare a stare al passo.

La raccomandazione: definire i metodi per collaborare anche da remoto.

In ultimo, non per importanza…

Stabilire dei limiti è fondamentale, la vita personale oltre il lavoro non va mai trascurata, soprattutto nei weekend.

Perché non provare allora con un calendario condiviso?
Permetterà di far sapere ai propri colleghi e collaboratori quando si è liberi.

Leave a Reply